Crea sito

Il gioco del postcrossing

2 min read

Febbraio tempo di viaggi e ferie per chi non ne ha avute durante le festività o chi ha dato tutti gli esami prima della fine della sessione. Quindi febbraio, tempo di CARTOLINE!
Esatto, chi non ne ha mai inviata o ricevuta una?

Le cartoline rappresentano uno dei primi esercizi di stile che le maestre ci propongono alle elementari ma anche il modo più semplice e meno ingombrante (seppur qualche volta lento) di far sapere ad amici e parenti che durante le vacanze li stai pensando e, nonostante tutto il divertimento, non ti sei dimenticato di loro.

Cos’è il postcrossing

Con il postcrossing inviare cartoline diventa un gioco! Il metodo è simile a quello del bookcrossing, tuttavia niente viene lasciato al caso. Nulla si abbandona in luoghi pubblici o si spera che venga trovato da qualcuno: ad ogni cartolina, come di consueto, corrisponde un determinato indirizzo. Tale indirizzo viene assegnato dal sito, così come il tuo sarà assegnato ad un altro utente che invierà la cartolina a te.
Ad ogni cartolina inviata ne corrisponde una ricevuta quindi se vuoi continuare a riceverne devi solo richiedere un altro indirizzo.

Credits: Postcrossing

Nel dettaglio

Ogni volta che un utente invia una cartolina ne riceverà un’altra ma non dalla stessa persona a cui lui l’ha inviata. E il bello di questi scambi è che si possono tracciare, così da ricostruire una mappa delle cartoline ed assicurarsene l’effettiva consegna.

Inoltre sul sito è possibile trovare il forum, il blog e alcune statistiche, come numero di utenti e cartoline inviate per paese, in più ad una gallery di postcard condivise dagli utenti e alcuni commenti dei postcorsari: 

“It’s lovely to recive postcards from all over the world! I’m always very happy when I find a card from my mailbox and I’m happy to read the things people write to me. This also improves my English and writing and I can learn about other cultures and countries!”      Siiri, Finland

 

Written by Lux

Laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche all’Università degli Studi di Firenze, è la piccola del team. Nella vita è studente a tempo pieno distaccata a Milano e proprio per questo ci parla di urban lifestyle a 360°.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: