Crea sito

Libri liberi: il NOSTRO bookcrossing

2 min read

A dicembre, proprio per studiare il fenomeno del bookcrossing, ho rilasciato due libri (chissà che non aumentino).

Uno circolerà per Milano, l’altro dalle mie parti, in Valdarno.

L’idea è quella di ricevere feed dai lettori, o meglio dagli avventori, che incontreranno queste storie lungo la loro strada, senza la registrazione a nessun sito, semplicemente mandando una mail.

Mi auguro che in queste giornate fredde e grigie (entrambi i posti si caratterizzano per la nebbia), trovare un libro in metro o in un luogo inaspettato (ok, la metropolitana nelle mie zone non esiste) possa riportare un po’ di felicità.

Le storie

Il primo libro, Veronika decide di morire edito dalla Bompiani, è di Coelho e racconta di una ragazza, Veronika appunto, che tenta il suicidio e si ritrova in un manicomio. L’intreccio di questa vicenda con le storie degli altri personaggi che popolano la struttura danno vita a punti di vista interessanti con cui rileggere la realtà.
L’altro, invece, parla di un personaggio semplice, Marcovaldo (Italo Calvino, Giulio Einaudi editore) e delle sue tante disavventure vissute in città, nonché della sua ricerca del contatto con la natura.

Che anche il ritrovamento dei libri possa far cambiare prospettiva agli ignari bookcorsari o spingerli verso nuove avventure?

La prima pagina

Perché questo progetto possa funzionare non ho certo lasciato i libri su delle panchine aspettandomi che il caso facesse il resto. Intanto ho comprato e ripescato dalla mia libreria libri letti ed usati, così che potessero stucìzzicare interesse, poi, nella prima pagina ho scritto delle semplici istruzioni che mi auguro vengano seguite.

Di seguito l’esempio del libro di Coelho:

Ciao,
hai appena trovato un libro speciale, un libro GIROVAGO! pero avrai il piacere di leggerlo ma sei libero di non farlo.
Ti chiedo solo di inviare una mail a [email protected] scrivendo dove e quando l’hai trovate e, se l’hai letto, se ti è piaciuto. Inoltre ti chiederei la cortesia di lasciarlo nuovamente in un luogo pubblico (per favore segnalamelo nella mail) così che altri possano avere l’opportunità di incontrare questa storia.
Non voglio anticiparti nulla, ma come Veronika sceglie la libertà, mi farebbe piacere che anche questo libro possa essere libero.
Per qualsiasi aggiornamento sul suo viaggio potrai leggere alcuni post sul blog sharingascaring.altervista.org.
Se ne hai voglia ti invito anche a visitarlo per semplice curiosità, aiuteresti il progetto di un corso universitario. Grazie e BUONA LETTURA!”

 

 

Vi faremo sapere come andrà a finire.

 

Written by Lux

Laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche all’Università degli Studi di Firenze, è la piccola del team. Nella vita è studente a tempo pieno distaccata a Milano e proprio per questo ci parla di urban lifestyle a 360°.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: