Crea sito

Muccia, comune terremotato, si affida a Eppela per comprare uno scuolabus

1 min read

Non solo progetti di marketing e nuovi prodotti, il crowdfunding ha anche una faccia decisamente più “caring” che in molte occasioni è andata in aiuto di persone in difficoltà e per sostenere progetti di beneficienza. Oggi vi raccontiamo una bella storia che arriva da Muccia, un piccolo comune in provincia di Macerata, nelle Marche, che ha deciso di ricorrere alla piattaforma Eppela per comprare uno scuolabus.

Il terremoto dello scorso anno ha causato grossi danni, costringendo la popolazione a trasferirsi in piccole frazioni. Il nuovo scuolabus servirà a riunire la comunità, rendendo più facile per i ragazzi raggiungere la scuola, centro nevralgico delle loro attività.

Il progetto

“Abitiamo giù al mare da un anno. Ogni giorno partiamo con l’autobus alle 6.30 del mattino per venire a scuola e torniamo giù in albergo verso le quattro del pomeriggio, sono un po’ stanco”, ha raccontato uno dei tanti ragazzi di Muccia. “Alcuni hanno preferito cambiare scuola ed iscriversi giù, nella costa. Ma io voglio la mia scuola!”

Per questo progetto proposto dall’Anci, per il quale al momento sono stati raccolti quasi 3000 euro, è stata scelta la piattaforma di crowdfunding Eppela. In cambio, il comune di Muccia offre locandine del progetto, una fiaschetta di liquore all’anice tipico del territorio oppure il proprio nome sullo scuolabus.

“Anci ha lanciato questa iniziativa e abbiamo aderito per trovare i sostenitori”, ha dichiarato Mario Baroni, sindaco di Muccia. “Siamo arrivati quinti in tutta la graduatoria. Servono almeno 10mila euro e speriamo siano in tanti ad aiutarci”.

 

 

Written by Martina

Laureata in Scienze e Tecnologie della Comunicazione presso lo IULM. Oltre a studiare, lavora in un ufficio stampa e scrive per NinjaMarketing. Su Sharing as Caring gestisce la sezione dedicata al crowdfunding.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: